DETRAZIONE 36% IN CASO DI SOGGETTI NON IRPEF

La detrazione per interventi di recupero è una detrazione IRPEF, e pertanto non può essere fruita da soggetti su cui gravano altre imposte sui redditi.

Della questione si è occupata l’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 42/E del 17/11/2008 per il caso di un condominio sul cui edificio vengono eseguiti lavori di demolizione e ricostruzione dello stabile. In tale occasione, alcuni condomini si sono costituiti in Cooperativa in corso d’opera. Dal momento che non tutti i condomini si sono costituiti in cooperativa, il condominio resta composto da condomini persone fisiche e da una cooperativa fondata da alcuni proprietari. L’amministratore del condominio ha ripartito le quote di partecipazione per millesimi tra i condomini facenti parte della cooperativa e gli altri condomini, ed altrettanto ha fatto la ditta appaltatrice che ha fatturato ai condomini ed alla cooperativa per quota parte. I pagamenti sono stati eseguiti dal condominio, per i condomini, e dalla cooperativa, per mezzo dell’amministratore del condominio, per i soci della stessa.

L’Agenzia delle Entrate ha escluso la possibilità della detrazione per i soci della cooperativa sia perché i pagamenti sono stati eseguiti dall’amministratore del condominio, ciò che rende la procedura non corretta ed in grado di ostacolare controlli, sia perché non ha ritenuto corretta la fatturazione dei corrispettivi alla cooperativa, dal momento che i lavori sono stati eseguiti su parti comuni di edificio residenziale di cui la cooperativa costituisce un condomino al pari delle restanti persone fisiche, in sostituzione dei soci che si sono riuniti in essa.

 RIPRODUZIONE RISERVATA  

Leave a Reply